14 dicembre 2019

Mogliano

«PREGANZIOL RESISTE ALLA CENSURA DELLA LIBERA CULTURA»

Un manifesto per dire no alla decisione di mettere all'indice Saviano

| commenti | (8) |

| commenti | (8) |

PREGANZIOL - Da questa notte uno striscione campeggia a Preganziol per dire no alla "censura della libera cultura" dopo che dalla biblioteca del paese sono spariti i libri di alcuni autori, come ad esempio quelli di Saviano.

Un gruppo di persone, "la resistenza", sottolinea in una nota inviata alla stampa che "la cultura è libera e la censura è arma tipica dei regimi autoritari. Ciò che la Giunta Comunale di Preganziol ha fatto, sottraendo dalla Biblioteca Comunale i testi di un autore ritenuto scomodo per motivi politici, è un atto di chiara ispirazione fascista ed evidenzia il tentativo di Popolo delle Libertà e Lega Nord di imporre la propria egemonia culturale sul Paese. Vi dice niente “1984” di George Orwell?" si chiede il gruppo battezzatosi "Preganziol resiste!".

 

 

Leggi altre notizie di Mogliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×